FAQ

Dal lunedì al venerdì in orario 10.00 – 19.00 tramite:

Le segretarie fisseranno l’appuntamento con il fisioterapista il prima possibile, normalmente entro le 24-48 ore, per rispondere prontamente alle vostre esigenze.

È consigliabile portare con sé tutti gli esami diagnostici (Rx, Rm, ecografie, analisi del sangue, eventuali visite effettuate in precedenza) inerenti la patologia per la quale viene richiesto il consulto o riguardanti pregresse patologie che potrebbero risultare correlate.
Si consiglia un abbigliamento comodo che permetta di scoprire la parte che sarà trattata dal fisioterapista.
La durata della seduta di fisioterapia dipende dalla tipologia di trattamento eseguito, in base alla patologia da trattare. In media tra i 30 e i 45 minuti per la seduta individuale.
È possibile disdire un appuntamento fissato per l’esecuzione di fisioterapia. Chiediamo però di farlo con un preavviso di almeno 24 ore, pena l’addebito dell’intera seduta.
Il costo varia a seconda dalla tipologia di trattamento:

Qualora invece doveste eseguire trattamenti speciali oppure a domicilio, il costo può essere richiesto alle segretarie che forniranno un preventivo personalizzato.

È accettato il pagamento tramite contanti, assegno, bancomat, carta di credito, bonifico bancario, PayPal e Satispay
No. Non è necessario avere una prescrizione medica per l’esecuzione della riabilitazione, ma se ci fosse una nota medica in cui si richiede un determinato trattamento sarà comunque valutata.
Le prestazioni mediche e fisioterapiche non sono soggette al regime dell’IVA.
Sì. Al termine della seduta fisioterapica rilasciamo su richiesta del paziente un giustificativo riportante la data e l’orario di ingresso e di uscita da FisioCare.
Sì. Il consenso rappresenta l’accettazione volontaria da parte del paziente al trattamento che è proposto da una figura operante in ambito sanitario. Il presupposto è l’informazione adeguata fornita dal medico al paziente. È necessario firmarlo, prima di intraprendere qualunque tipo di trattamento sanitario, per garantire la liceità dell’attività medica. Il consenso informato può essere revocato dal paziente in qualsiasi momento. È necessario quindi che sia conservato dal personale preposto per l’intera durata del trattamento.
Sì, in ottemperanza e in applicazione della legge 196/2003 sulla tutela della privacy, sia per la raccolta dei dati anagrafici che per il segreto professionale o d’ufficio. Le informazioni sullo stato di salute del paziente, sulle cure praticate, sul numero e sui giorni di esecuzione delle terapie, vengono fornite dal personale di FisioCare esclusivamente al paziente e mai telefonicamente; ai familiari o ad altre figure solo dopo previo consenso scritto dell’interessato.
Sì, previo vostro consenso. La politica del FisioCare è quella di garantire il miglior trattamento fisioterapico al paziente, eseguendo un lavoro di equipe che coinvolge anche il medico curante o lo specialista esterno alla struttura. Riteniamo fondamentale tale condotta perché il confronto continuo porta ad un corretto inquadramento diagnostico e all’individuazione di strategie terapeutiche alternative necessarie alla guarigione dalla patologia.